Italia, Trentino Alto Adige

Alla ricerca dei mercatini di Natale di Trento

trento mercatini

30 dicembre 2011, mi trovo in Trentino a festeggiare il capodanno con gli amici, a soli 40 minuti di distanza da Trento. Non scio visto che l’anno scorso sulle piste mi sono rotta un polso, quindi ho molto tempo a disposizione durante il giorno. Decido che, essendo l’ultimo giorno valido, andrò a visitare i mercatini di Natale di Trento.

Assoldo due amiche che si rendono disponibili per accompagnarmi e partiamo per l’avventura: da Molveno in direzione Trento.

Scendiamo per una strada tutta curve e piena di tornanti: ho la nausea io che guido, non oso immaginare le mie compagne di viaggio! Arrivate ai piedi della montagna imbocchiamo la strada che porta a Trento, la mia amica segue il percorso sulle mappe del telefono e ci conduce alle porte di Trento ma dobbiamo ancora raggiungere il centro e non abbiamo proprio idea di dove sia!

trento mercatini

Trotterelliamo un po’ a casaccio fino a che troviamo un parcheggio lungo la strada, chiediamo ad una passante informazioni, e così ci rendiamo conto che siamo vicine.

Superiamo la torre verde e entriamo nel centro storico di Trento. E’ ancora addobbato per le feste natalizie con luminarie ed alberi di natale in mezzo alle piazze. Superiamo la prima piazzetta e un po’ a caso vaghiamo per le vie illuminate dalle vetrine dei negozi. Ci facciamo condurre un po’ dal caso e un po’ dalla massa di persone che si muove per le strade.

trento mercatini

trento mercatini

Arriviamo in Piazza Duomo e rimaniamo un po’ deluse perché qui ci aspettavamo di trovare dei mercatini invece non c’è niente. Forse hanno chiuso e ritirato tutto prima del previsto? Sono un po’ triste perché penso che il viaggio sia andato un po’ a “vuoto” però mi pento subito del mio pensiero perché la piazza è davvero molto bella anche senza i mercatini, ci sono molti palazzi antichi con affreschi sulle facciate, il Duomo con davanti la fontana del Nettuno e il Palazzo Pretorio con i suoi grandi merli. Peccato avere poco tempo e non poter visitare tutto come si deve…

Proseguiamo la nostra passeggiata e nel frattempo il sole è definitivamente calato e le montagne attorno alla città formano una corona scura che contrasta con il blu notte del cielo, in alto la luna e le stelle. Ci fermiamo per bere qualcosa di caldo ad una bancarella. Quest’anno si è vista poca neve, ma la temperatura è comunque bassa e abbiamo bisogno di scaldarci. Bevo un brulè alle mele che mi ravviva e proseguiamo a caso tra le vie di negozi e prodotti tipici.

trento mercatini

trento mercatini

trento mercatini

E’ così che per puro caso troviamo i mercatini di Natale di Trento: una piazza completamente dedicata a bancarelle che vendono decorazioni natalizie artigianali e prodotti tipici trentini che solo a guardarli ti viene l’acquolina in bocca. Natale è passato, è quasi Capodanno, ma l’atmosfera natalizia si sente ancora. Vaghiamo un po’ per la piazza tra le luci intermittenti degli stand e i bellissimi oggetti in vendita.

Non vorrei già rientrare. Peccato che si sia fatto così tardi, ritorniamo sui nostri passi e raggiungiamo l’auto. Con qualche difficoltà dovuta alla mancanza di un navigatore usciamo da Trento trotterellando e imbocchiamo la super strada che ci riporta al comprensorio della Paganella.