Italia, Puglia

Ostuni perdersi tra i vicoli della città bianca

Ostuni la vediamo apparire da dietro una curva delle basse colline della Valle d’Itria mentre stiamo ancora percorrendo la strada.

E’ l’ora del tramonto e la abitazioni bianco calce assorbono i raggi arancioni del sole infiammandosi. A pochi chilometri dal colle su cui è inerpicata la città c’è il mare Adriatico che si vede nitido con il suo azzurro intenso e le increspature dorate delle onde.

I vicoli della città si mostrano ai nostri occhi all’imbrunire: è buio ma il chiarore dei muri candidi di calce riverberano qualsiasi luce brillando di una luce diafana.

Oltrepassando i bastioni si entra nel cuore della vecchia città, tra le piccole calli. E’ magico vagare senza una meta precisa, senza sapere dove ci stiamo dirigendo, semplicemente lasciandoci guidare dalla curiosità, dall’istinto, dalle voci e dalle musiche in lontananza.

Ostuni città bianca

Risalendo i vicoletti stretti e gli alti gradini sbuchiamo nel cuore di una via animata, affollata di persone. E’ un vero formicaio di turisti e non che passeggiano o che se ne stanno seduti sui gradini della piazza con una birra fresca in mano. Turisti che si fermano nei bar con i tavolini all’aperto ascoltando la musica dal vivo o curiosano nei negozietti di souvenir.

Ci fermiamo a cenare in uno dei tanti ristoranti, il nostro tavolino è immerso tra alberi profumati e grappoli di fiori, ceniamo alla tenue luce delle candele assaporando i gusti della cucina locale.

La città al chiaro di luna è romantica e suggestiva in ogni suo angolo, è affollata ed intima al tempo stesso.

Ostuni città bianca

La piazza in prossimità della Cattedrale, la piazza del municipio e la via principale sono affollatissime, ma basta allontanarsi di poco, entrare in una via nascosta per essere soli circondati da mura bianche, piante di cactus in grandi vasi o grappoli di bouganville.

Ostuni città bianca

Lo spettacolo che ci offre Ostuni il giorno seguente con la luce mattutina del sole è così diverso. Non sembra nemmeno la stessa città della sera precedente.

Le 9 del mattino sono ancora presto per locali e vacanzieri, e siamo in pochi ad inoltrarci per le calli bianche della città, che ora, con la luce del giorno, sembrano brillare.

Ostuni città bianca

Il silenzio che avvolge questi vicoli ci coglie di sorpresa, la città è così sonnacchiosa e calma che anche tra di noi parliamo a bassa voce per paura di svegliarla.

In un vicolo troviamo una signora nel suo grembiule da casa che ci offre una tazzina di caffè caldo di moka: esce fuori dalla porta di casa con un piccolo vassoietto e ci fermiamo a gustare quel sapore di chicchi di caffé dagli scalini dell’abitazione di fronte, ci scambiamo qualche parola ed un “grazie” dal cuore…

Ostuni città bianca

Continuiamo l’esplorazione della città con la sensazione che il profumo di quel caffé ci segua, e con il sorriso sulla bocca pensando a quella dolcissima vecchina.

Riconosciamo angoli già visti nel buio della sera precedente: vasi di cactus e piante rampicanti. Ma ora i fiori hanno colori ben più sgargianti che contrastano con il biancore delle pareti. Questa luce del mattino rende Ostuni ancora più bella.

Ostuni città bianca

Ostuni città bianca

Ostuni ci ha incantati più di ogni altro luogo della Puglia, ecco le cose che con la loro semplicità hanno reso indimenticabile il nostro soggiorno:

– sedersi su un muretto ed ammirare il mare azzurro intenso che emerge dai tetti piatti delle case,
– stare a sentire il venticello salsedinoso che scompiglia i capelli ed accarezza la faccia,
– passeggiare sui bastioni con il sole a picco sulla testa saltellando di qua e di là alla ricerca di un triangolino d’ombra.
– comprare una focaccia dal panettiere e gustarsela sul bordo della strada mentre si osserva la gente che passa
– bersi una birra fresca seduti sui gradini della piazza
– farsi offrire un caffé da una vecchina
– perdersi per i vicoli

Vi lascio con qualche altra foto con alcuni particolari della città…

Ostuni città bianca

Ostuni città bianca

Ostuni città bianca

Ostuni-città-bianca

Ostuni città bianca