Collaborazioni, Italia, Trentino Alto Adige

I mercatini di Natale di Rango e Canale in Trentino

Adoro i mercatini di Natale, figuriamoci se sono situati in delle location un po’ diverse dal solito: non le classiche casette di legno ma gli scantinati di antiche abitazioni medievali. Sto parlando dei mercatini di Natale di RangoCanale di Tenno in Trentino, a pochi chilometri dal Lago di Garda.

I mercatini di Natale più belli del Trentino

Rango e Canale sono due paesini molto belli che non a caso rientrano tra i Borghi più Belli d’Italia: hanno un centro medievale di origine rurale con le pietre grandi che danno spessore ai muri e balconi di legno tipici di queste zone.

Ogni anno in questi due paesini durante i weekend dell’Avvento si svolgono dei mercatini di Natale ambientati proprio nelle cantine e nei “sotterranei” di quelle case antiche: ad esporre ci sono solo hobbisti (quindi cose fatte rigorosamente a mano), artigiani o venditori di prodotti tipici (dal miele, ai salami…).

I mercatini di Natale di Rango e Canale sono veramente bellissimi (tra i più belli del Trentino per me) e diversi dai soliti, sia per la qualità degli addobbi e dei prodotti che vengono venduti (se anche a te – come a me – ai mercatini non piace trovare le bancarelle che vendono i prodotti Made in China o gli indiani d’America che suonano il flauto, a Rango e Canale troverai ben altra cosa che te li farà apprezzare molto), sia per l’atmosfera, che sì è natalizia, ma che sa anche di tradizioni trentine e di comunità.

Il mercatino di Natale di Canale di Tenno

Il primo dei due mercatini che ho visitato è stato il mercatino di Natale di Canale di Tenno. Arrivati nei pressi del paese si sale al borgo seguendo le chiare indicazioni “Mercatini” anche se il modo più adatto per raggiungere il paesino è seguire l’antica via ciottolata dove si possono ancora vedere i solchi causati dal passaggio dei tanti carri nei secoli passati.

mercatini di Natale di Rango e Canale

Mercatino di Canale in quella direzione!

Chissà quanti mercanti hanno transitato da questa stradina trasportando merci e attraversando i boschi dei dintorni!

Arrivati in paese vi accorgerete che non è molto grande, eppure spesso le cantine dove stazionano le bancarelle sono estese, fatte di cunicoli che si addentrano anche di molto sotto le vecchie case.

Valentina – che è originaria di Canale e che ci ha accompagnati in giro per mercatini –  ci spiegava che una volta gli scantinati formavano una fitta rete, tanto che era possibile entrare da un lato del paese e uscire dall’altro senza mai vedere la luce del sole.

mercatini di Natale di Rango e Canale

Mercatino di Canale nel centro storico medievale

mercatini di Natale di Rango e Canale

Le costruzioni tradizionali nel centro di Canale

Dunque tornando alle bancarelle: c’era la signora che faceva il feltro naturale per poi confezionare cappelli, pantofole, borsette. Quella che creava piccoli taccuini di pelle. Tantissimi gioielli di bigiotteria fatti a mano. Le decorazioni natalizie. I prodotti locali, dalla farina (attenti che c’è anche quella di canapa, ma è tutto legale tranquilli), al miele, ai dolci fatti in casa…

mercatini di Natale di Rango e Canale

Artigiani al mercatino di Natale di Canale

mercatini di Natale di Rango e Canale

Angolini addobbati di Canale di Tenno

Come in ogni mercatino di Natale che si rispetti non mancano i punti di ristoro, in particolare a Canale c’è una tavola calda che è la sede del Comitato che organizza anche un’altro evento importantissimo che si svolge in paese in estate, il Rustico Medioevo: due settimane di rievocazioni storiche medievali. Nella sede del comitato si può bere un brulé, mangiare un panino con la carne salada o qualche altra delizia locale.

mercatini di Natale di Rango e Canale

Anche Lola è ghiotta di vin brulé

mercatini di Natale di Rango e Canale

Con Valentina e Daniela e Loris di Racconti di viaggio e non solo ci mangiamo un panino con la carne salada!

Noi non ci siamo fatti mancare nulla naturalmente: prima un brulé al miele, poi un brulé tradizionale accompagnato dal panino con la carne salada. Non sia mai che non proviamo le specialità locali! 😉

Io da questo mercatino mi sono portata a casa qualche souvenir: una bella scorta di miele dell’Agritur Ca’ de Mel (che ci ha ospitato durante il soggiorno) e un taccuino di pelle per prendere appunti durante i miei viaggetti.

Mercatino di Natale di Rango

Il mercatino di Natale di Rango ci ha coinvolti per una mezza giornata buona: abbiamo parcheggiato alla base del paese e abbiamo passeggiato fino al borgo attraversando a piedi la piccola frazione di Balbido caratterizzata dagli affreschi sui muri delle case rappresentanti momenti di vita contadina ma anche temi più astratti.

mercatini di Natale di Rango e Canale

Cavalli a passeggio e cavalli negli affreschi di Balbido

mercatini di Natale di Rango e Canale

Affreschi a Balbido

Rango è un centro simile a Canale di Tenno, ma più grande, di conseguenza anche i suoi mercatini sono più estesi: ci sono più di 80 espositori tutti da scoprire tra cantine, scantinati, vecchie stalle. Anche qui sono tantissimi gli artigiani e gli hobbisti che espongono le loro creazioni bellissime, ma io vi dirò la verità, mi sono lasciata tentare dalle specialità gastronomiche locali che con i loro profumi ci attraevano come calamite (non vi dico la povera Lola: quando siamo andati allo stand della ciuìga… stava impazzendo!).

mercatini di Natale di Rango e Canale

Angolini di Rango

mercatini di Natale di Rango e Canale

Lavoretti artigianali in vendita al mercatino di Natale di Rango

mercatini di Natale di Rango e Canale

Artigiani all’opera a Rango

Tra i prodotti da non perdere se anche voi amate i souvenir tutti da mangiare sono sicuramente la ciuìga, una salsiccia tipica di San Lorenzo in Banale a base di rapa bianca e che si mangia affettata come un salamino oppure bollita, le patate di tutti i colori (da quelle bianche, a quelle gialle a quelle blu), le noci di Bleggio da comprare in sacchi oppure declinate nel pane, nel salame, nel paté di lardo, e poi il salmerino pesce tipico del lago conservato in mille modi gustosi.

mercatini di Natale di Rango e Canale

Alto tasso di affollamento dove si vendono i salami!

mercatini di Natale di Rango e Canale

Facce contente da mercatini!

Insomma ce n’è davvero per tutti i palati. Io vi dico la verità: abbiamo portato a casa quasi tutto ed avrei comprato altro se non fosse che stavamo dando fondo al budget previsto!

Se andate a Rango non perdetevi il presepe con le statue di legno intagliato che è stato ambientato proprio in una stalla, con tanta paglia sul pavimento e la luce soffusa che crea tantissima atmosfera. Se non lo trovate basta che vi facciate guidare dal profumo di formaggio proveniente dallo stand al piano di sotto…. Ehi ma sto parlando ancora di cibo? Giuro che ora smetto.

mercatini di Natale di Rango e Canale

Presepe di legno intagliato nel borgo di Rango

Magari di tutte le cose buone che ho mangiato tra Riva del Garda, Arco, Canale di Tenno e Rango (e che si possono mangiare tutto l’anno, non solo a Natale) ve ne parlo in un post ad hoc.

Se vi trovate in Trentino o state pensando a quali mercatini di Natale visitare quest’anno considerate davvero di visitare quelli di Canale e Rango: sono unici e autentici e non vi lasceranno delusi. Trento si trova a soli 45 minuti di distanza e una deviazione vale davvero la strada.

Un super grazie a Garda Trentino e a APT Terme di Comano che hanno reso possibile un bellissimo weekend all’insegna di questi mercatini di Natale che non conoscevamo!


🐘 Iscriviti alla newsletter e continua a viaggiare con noi! 🐘