Collaborazioni, Dog friendly, Italia, Veneto

Bau Beach: in spiaggia con il cane a Caorle

Era una domenica di luglio, faceva un caldo esagerato e avevamo tanta voglia di un tuffo in mare. Non volevamo lasciare Lola a casa da sola quindi ci siamo detti, perché non andiamo alla spiaggia dei cani? Un’area dell’arenile dedicata ai cani ed ai loro padroni, con servizi ad hoc e un tratto di mare dove possono anche fare il bagno.

Non sono frequentissime le zone di spiaggia riservate ai cani, però sull’Alto Adriatico possiamo vantarne qualcuna: la Bau Beach di Caorle è una di quelle.

La Bau Beach di Caorle

La Bau Beach si trova all’estremità della spiaggia di Levante, in direzione Porto Falconera. Si accede dal lungomare Trieste: vedrete da lontano il cartello che sovrasta la passerella.

L'ingresso della Bau Beach di Caorle

L’ingresso della Bau Beach di Caorle

Ci si accorge di essere arrivati perché in mezzo all’ampia distesa di sabbia si avvistano degli ombrelloni grigio tortora circondati da basse dune di sabbia e piante ed arbusti.

Ingresso della Bau Beach di Caorle

Ingresso della Bau Beach di Caorle

Sembra di entrare in un’oasi nel deserto anche perché la spiaggia di Caorle, specialmente in questo tratto è davvero molto estesa. Dagli ombrelloni per arrivare al mare c’è ancora un lungo tratto di arenile da percorrere: è spiaggia libera cioè qui si può venire con la propria attrezzatura – ombrelloni, sdraio o semplicemente teli mare – e prendere il sole, anche con il proprio cane.

Bau Beach, Caorle

Bau Beach, Caorle

I servizi della Bau Beach di Caorle

Gli ospiti “umani” della Bau Beach possono contare su un ombrellone e due lettini mentre i piccoli pelosi hanno a loro disposizione ciotole piene d’acqua fresca e docce per rinfrescarsi oppure per venire sciacquati dopo un bagno.

I cani possono dormire all’ombra sulla sabbia (abbiamo scoperto che Lola ama stare sotto la sdraio, magari scavandosi un buco nella sabbia per stare più fresca), oppure sul lettino con i loro padroni.

Lola alla Bau Beach, Caorle

Lola alla Bau Beach, Caorle

Lola scava in spiaggia a Caorle

Lola scava in spiaggia a Caorle

Se cercate un chiosco per uno snack o un panino a pranzo il più vicino è il chiosco Gabbiano: si raggiunge tornando sul Lungomare Trieste e camminando in direzione della Chiesa della Madonnina. Al chiosco servono panini, coppe gelato, insalate e bevande fresche, ma soprattutto il personale è gentilissimo!

Se invece siete in spiaggia e non avete voglia di camminare fino al chiosco potete aspettare che passino i ragazzi con il loro chioschetto su ruote che attraversa in lungo e in largo la spiaggia e che offre granite, gelati confezionati, bevande e snack.

Una giornata tipo alla Bau Beach con il cane

Come si svolge una giornata tipo alla Bau Beach di Caorle? Posso raccontarvi la nostra esperienza con Lola!

Arriviamo nel primo pomeriggio quando il sole è più caldo e prendiamo confidenza con la sabbia e con il nostro posto spiaggia. Ci ripariamo all’ombra lasciandoci accarezzare dal venticello che ci regala attimi di sollievo da quelle temperature equatoriali.

Lola si mette comoda all’ombra tra i nostri due lettini (ama stare ad equa distanza da entrambi, quando uno di noi si allontana inizia subito ad allarmarsi e a piagnucolare). Ci guardiamo intorno, siamo circondati da padroni con i loro cani: una bassottina molto elegante, un cagnolino combattivo dal pelo ispido, un cane lupo giocherellone che divide il lettino con il suo padrone (e lo occupa per intero), e poi c’è anche Iole, la piccola bouldoggina francese di cui avevamo già fatto conoscenza e che abbiamo incontrato qui per caso.

Lola nella Bau Beach a Caorle

Lola nella Bau Beach a Caorle

Dopo qualche minuto siamo già stanchi di oziare all’ombra quindi – dopo un calippo rinfrescante acquistato dal carretto dei gelati – decidiamo di fare una nuotatina in mare, consapevoli che Lola non sa ancora di saper nuotare ma che sa molto bene di non amare molto l’acqua (l’abbiamo capito da precedenti esperienze in spiaggia l’anno scorso e dalle difficoltà che abbiamo ogni volta che tentiamo di farle il bagno).

Vogliamo farle passare la paura e piano piano aiutati dalla sua amata pallina la convinciamo a percorrere qualche metro in più nell’acqua. Per fortuna che la spiaggia di Caorle digrada dolcissimamente quindi, soprattutto quando c’è la bassa marea, si può passeggiare per metri e metri con l’acqua alle caviglie!

Lola in spiaggia a Caorle

Lola in spiaggia a Caorle

Lola inizia a divertirsi e a prendere confidenza con il mare avvicinata ogni tanto da qualche altro cagnolino curioso. Più tardi si unisce anche Iole che invece è un’abile nuotatrice: cerchiamo di farle giocare insieme ma Lola sembra interessata solo alla sua pallina che affonda nell’acqua… Arriva addirittura ad improvvisarsi in sub per recuperarla!

Quindi sguazza per un po’ nell’acqua bassa ma quando l’acqua inizia ad arrivarle alla gola cerca i suoi padroni e si aggrappa a noi come se fossimo due scogli.

Lola impara a nuotare

Lola impara a nuotare

Terminata la lezione di nuoto canino torniamo alla Bau Beach dove approfittiamo della doccia per lavarci dall’acqua di mare e lavare anche Lola che si dimena come una trota perché non vuole saperne di essere lavata. Nel frattempo guardiamo con invidia i vicini di ombrellone che usano la doccia per cani sul loro peloso che è chiaramente in brodo di giuggiole per quel trattamento speciale. Io e Raffaele ci guardiamo rassegnati pensando che Lola a volte sembra più un gatto che un cane.

Torniamo all’ombrellone e in neanche 50 mt. di spiaggia Lola è riuscita a impanarsi come una cotoletta. Come se non bastasse si piazza sotto il mio lettino e inizia a scavare una trincea nella quale si ripara mentre noi facciamo un pisolino.

L'enorme spiaggia di Levante di Caorle

L’enorme spiaggia di Levante di Caorle

Mi risveglio dal mio relax domenicale che il sole è già meno intenso e i bagnanti iniziano a risalire dalla spiaggia per tornare verso casa. Ormai abbiamo rotto il ghiaccio e Lola approfitta per fare amicizia con tutti i vicini di ombrellone – cani o umani che siano – ed è piacevole trovarsi a condividere gli spazi con persone che come noi amano gli animali e non vogliono separarsene!

Bau Beach Caorle

Bau Beach Caorle

Dalle 18.00 in poi ecco il momento che preferisco per godermi la spiaggia: temperature più umane, minore affollamento, mare placido. Giochiamo un po’ in questo deserto di sabbia che ora che sembra a nostra completa disposizione, ci spingiamo più in là dando uno sguardo alla White Oasis che si trova proprio accanto: una spiaggia con grandi gazebo bianchi per chi vuole godersi una giornata d’élite al mare.

Ultimi momenti di divertimento in riva al mare prima di un aperitivo nel coloratissimo centro storico di Caorle davanti ad uno spritz!

Informazioni utili

Specialmente nei fine settimana Caorle è molto frequentata quindi dovete arrivare presto per trovare un parcheggio libero o prepararvi a girare un po’ alla ricerca di un parcheggio. Sul lungo mare i parcheggi sono a pagamento (strisce blu, € 9 al giorno) nelle vie parallele e in direzione Porto Falconera potete trovare parcheggi gratuiti.

In spiaggia c’è un regolamento da rispettare che in realtà sono una serie di regole di buona convivenza: tenere il cane al guinzaglio, raccogliere eventuali deiezioni… Essere responsabili in tutto e per tutto del proprio amico a quattro zampe. E’ bello avere uno spazio in cui recarsi con il proprio cane, bisogna preservarlo!

Per informazioni aggiornate sulle tariffe degli ombrelloni consultate il sito (è possibile prenotare direttamente online il posto spiaggia), sappiate comunque che si possono fare anche degli abbonamenti stagionali, o abbonamenti di 7, 15 o 30 giorni.