Asia, Thailand

Dove dormire a Koh Chang nel cuore della giungla

dove dormire a koh chang

In molti dopo aver letto il mio articolo su come organizzare una vacanza a Koh Chang mi hanno contattato per sapere dove dormire a Koh Chang quindi ho pensato che fosse giunto il momento di raccontare in quale struttura abbiamo soggiornato noi.

Bada bene che, avendo provato un solo alloggio non posso suggerire quale sia il luogo migliore dove dormire nell’isola, però sicuramente posso dirti qual è stata la mia esperienza all’Oasis di Koh Chang e perché mi sento di suggerirlo.

Aggiungo che in generale non sono solita dedicare degli articoli ad hoc alle strutture nelle quali alloggio, a meno che non mi colpiscano particolarmente, e l’Oasis Koh Chang è una di quelle.

Oasis Koh Chang, un sogno a portata di tutti

Mi sono innamorata dell’Oasis Koh Chang fin da subito, quando stavo organizzando il nostro soggiorno da casa e cercavo un posto dove dormire sull’isola tramite i siti di prenotazione online. Le foto dei suoi bungalow immersi nel verde della giungla, della vegetazione lussureggiante, dei tramonti infiniti sul mare, suscitavano in me quel mix di avventura, total relax e assenza di pensieri che solo una vacanza in un’isola della Thailandia può regalarti. Poi il fatto che ci fosse anche una casa sull’albero è stata assolutamente determinante.

BUNGALOW

L’Oasis Koh Chang ha tre diverse tipologie di bungalow che in realtà si assomigliano tutte ma si differenziano per piccoli servizi che vanno dalla vista (vista mare, vista giardino o immersi nella giungla), alla presenza o meno di aria condizionata e frigorifero. Ogni tipologia ha un proprio range di prezzo che varia a seconda della bassa/alta stagione, in generale si oscilla tra i 500 e 1.600 Baht a bungalow a notte (tra i 12 e i 40 € a notte).
Noi abbiamo optato per la tipologia intermedia, il Deluxe Bungalow Garden View, ma non essendo disponibile per tutta la durata del soggiorno l’ultima notte abbiamo provato anche il Jungle Bungalow, più economico e meno dotato di servizi.

Oasis Koh Chang dove dormire

Credits Oasis Koh Chang

Personalmente per chi cerca dove dormire a Koh Chang ma vuole un minimo di comodità suggerisco di lasciare perdere il Jungle Bungalow che rispetto all’altro è più rumoroso: la notte il tuo sonno potrebbe essere disturbato dai versi degli animali che abitano la giungla circostante e dalla musica a tutto volume che pompa fino a tarda notte nei locali di Lonely Beach. A noi è successo.

Tutte le strutture hanno bagno privato e una veranda di legno dove rilassarsi in qualsiasi momento della giornata su comode sdraio o su una bella amaca.

veranda oasis koh chang

Per quanto riguarda il capitolo zanzare (anche questo suscita spesso domande) il nostro soggiorno si è svolto a cavallo di Capodanno e in generale non abbiamo avuto alcun problema con zanzare fastidiose durante la notte (anche perché in linea di massima in ogni bungalow c’è almeno un geko che ne va ghiotto) però quando la sera ci rilassavamo in veranda si facevano notare.

relax in veranda oasis koh chang

IL RISTORANTE

Nel prezzo delle camere non è inclusa la colazione che si può fare ad un prezzo extra in quello che è il ristorante e lounge open-air room dell’Oasis Koh Chang. Se decidi di dormire all’Oasis fai colazione qui il primo giorno… Vedrai che vorrai continuare a farla qui ogni mattina di ogni giorno successivo.

sala colazioni oasis koh chang

In questo grande open space che è una vasta palafitta di legno ci si siede ai tavolini bassi e si siede su grandi cuscini appoggiati a terra. Si sceglie dal menu tra proposte dolci e salate (nei miei sogni rimangono ben impressi i pancake e lo yogurt con la frutta fresca) e si fa colazione in silenzio con lo sguardo che si posa sulla verde vegetazione della giungla e i riflessi argentei del mare, tutto mentre anche i gatti sonnolenti schiacciano pisolini sui cuscini vicini.

colazione oasis koh chang

Ovviamente si può anche pranzare o cenare qui. In alcune serate i proprietari dell’Oasis – una coppia olandese che si è trasferita qui come molti altri loro connazionali un bel po’ di anni fa – organizza barbecue aperti agli ospiti.

LA CASA SULL’ALBERO

Accanto al ristorante c’è una scaletta a chiocciola (anche essa di legno come la maggior parte delle strutture dell’Oasis) che porta qualche metro più in su in quella che è la chicca del complesso: la casa sull’albero.

casa sull'albero oasis koh chang

La casa sull’albero è un piccolo spazio circolare con sedute ai lati coperte dai cuscini. Da qui si ha una visuale più ampia sul mare e sulle fronde degli alberi, da quassù si ammirano bellissimi tramonti sul mare, magari sorseggiando un drink preso al piano di sotto.

Se soffri di vertigini salire (e scendere) dalla scaletta potrebbe risultare un po’ complicato, ma la vista e l’incredibile pace che si gode da lassù ripaga di ogni sforzo.

Booking.com

Dove è situato e come raggiungere l’Oasis di Koh Chang

L’Oasis di Koh Chang si trova a poche centinaia di metri dalla spiaggia Lonely Beach in una zona dell’isola rinomata per la sua movida notturna ed i locali (un po’ truzzi) che pompano musica fino all’alba. E’ un’area molto apprezzata dai giovani americani e nord europei e dai backpackers.

Scopri di più sulle spiagge più belle di Koh Chang

Il modo più semplice (e probabilmente l’unico) per raggiungere il resort è in taxi: se arrivi con i minibus che partono dall’aeroporto di Bangkok e includono la traversata in traghetto da Trat basta che comunichi al tuo conducente il nome della struttura e verrai lasciato sulla strada principale (l’unica dell’isola) proprio di fronte alla stradina che porta all’Oasis. Da lì con una passeggiata di circa 300 mt in salita si arriva a destinazione.

A chi consiglio di dormire all’Oasis di Koh Chang e perché

A chi mi chiede consigli su dove dormire a Koh Chang non suggerisco a priori l’Oasis sebbene abbia molti prezzi tra cui economicità e pulizia.

Lo consiglio a coppie giovani o a piccoli gruppi di amici, lo sconsiglio in linea di massima a famiglie con bambini (anche perché i bungalow hanno letti doppi) o a coppie mature. Perché?

Per vari motivi. In primis la location che non è tra le più comode anche considerata la carenza di collegamenti capillari sull’isola: una coppia può comodamente noleggiare uno scooter e muoversi in autonomia, cosa che una famiglia con bambini non potrebbe fare. A questi ultimi consiglierei di alloggiare in una delle strutture vicine a White Sands, per esempio.

Sconsiglio questa struttura a chi è abituato ai resort con tutte le comodità, qui il valore aggiunto è proprio l’esperienza, la vicinanza con la natura, il fatto di dormire in un guscio di legno in mezzo alla giungla: pur essendo presenti tutti i servizi basici non si hanno eccessi.

Sappi che esistono molte altre strutture moderne nell’isola, con piscine e spiagge private: il mio consiglio è di scegliere quella che rispecchia le tue esigenze e la tua idea di viaggio. Per quanto mi riguarda, io tornando indietro sceglierei di dormire di nuovo qui a Koh Chang!

oasis koh chang