Andalusia: da Malaga a Granada in auto

da Malaga a Granada in auto

Alle 6.40 del mattino la sveglia suona, ed ancora mezzi addormentati ci vestiamo e carichiamo le nostre valigie in macchina.

Arriviamo all’Aeroporto Marco Polo di Venezia, dove alle ore 9.30 il nostro volo Ryanair parte per l’Andalusia, atterrando a Malaga.

Dopo aver superato i controlli raggiungiamo il nostro gate e nella sala d’aspetto attendiamo l’imbarco. Presto – come nei migliori voli RyanAir – la gente inizia a mettersi in coda anche se manca ancora un po’ all’imbarco, così da accaparrarsi per primi i posti sul velivolo. Quindi anche noi, da bravi, lasciamo la nostra comoda sedia per unirci alla fila.

Un po’ annoiata decido di salire al negozio di giornali per trovare qualcosa con cui intrattenermi nel corso del viaggio, così lascio Raffa da solo in fila e mi dirigo al piano superiore. Dopo qualche minuto rinuncio all’acquisto e torno dal mio compagno di viaggio, già in apprensione perché le procedure di imbarco sono già iniziate e lui non mi vede all’orizzonte.

Atterriamo dopo pranzo all’aeroporto di Malaga: siamo riusciti a scampare da un bambino che non ha fatto altro che piangere dal momento in cui ha messo piede nella sala di attesa del gate e ad un pilota probabilmente alle prime armi.

Ritirati i bagagli ci dirigiamo verso lo sportello Auriga Crown per farci consegnare le chiavi dell’auto prenotata on-line (noi abbiamo usato il sito E-noleggio auto).

da Malaga a Granada in auto

Ci consegnano una bellissima Toyota Yaris rossa fiammante che sarà il nostro inseparabile bolide per il resto del viaggio in terra andalusa.
Un po’ titubanti usciamo dall’aeroporto per dirigerci verso il centro di Malaga dove improvvisiamo una breve sosta visto che nel nostro programma non avevamo previsto di trattenerci in città ma di partire immediatamente alla volta di Granada.

A Malaga ci dirigiamo verso la collina del Castillo del Gibralfaro dalla cui cima si vede il panorama della città ed il mare. Attraversiamo i Jardines Alcalde Pedro Ruiz Alonso, situati davanti al palazzo municipale, e da qui iniziamo la nostra salita. Ci sono molti percorsi che conducono alla cima, e noi ci lasciamo guidare dal caso, cercando l’ombra, anche tra i sentieri più stretti e ripidi (anche se quelli più piccoli non sono molto raccomandabili, ci sono strani brutti ceffi).
Percorriamo stradine mal tenute, con spazzatura e bottiglie rotte ad ogni angolo: forse è uno dei posti preferiti per far baldoria?

Raggiungiamo un punto panoramico con splendida vista sulla città e sul mare, e stanchi e accaldati decidiamo di terminare lì la nostra scalata e proseguire con una puntatina alla spiaggia.

Malaga, Andalusia

Scesi dalla collina sotto il caldo sole, ci dirigiamo alla spiaggia della “Malagueta” dove ci concediamo un po’ di relax all’ombra prima di partire.

Di nuovo a bordo della nostra automobile iniziamo il nostro viaggio vero e proprio, da Malaga a Granada in auto. Con la nostra rossa fiammante percorriamo un tratto di strada costiera in direzione Costa del Sol entrando ed uscendo dai vari paesini di mare dell’Andalusia. Stanchi del traffico decidiamo di imboccare l’autostrada ma, vuoi per incomprensioni con il navigatore, vuoi per difficoltà nel leggere la cartina, sbagliamo strada: all’autostrada non ci siamo mai arrivati, ma abbiamo avuto così la possibilità di percorrere le belle strade tra le montagne e colline dell’Andalusia, punteggiate da ulivi e alternate da campi di grano già raccolto.

Il panorama è talmente bello, e reso ancora più suggestivo dal colore caldo del sole al tramonto, che ci fermiamo più e più volte per scattare foto.

Viaggio on the road Andalusia

malaga granada in auto

Estremamente romantico il piccolo paesino che attraversiamo tra le montagne dell’Andalusia, Alhama de Granada: una città termale arroccata su una collina dove la vita sembra essersi fermata a 50 anni fa.

E’ sera tardi quando arriviamo a Granada e facciamo check in al nostro piccolo albergo – economico ma senza troppe pretese. Il tempo di una doccia e subito siamo sulle strade di Granada alla ricerca di un po’ di movida spagnola e di qualche tapas da mettere sotto i denti.

Ci rechiamo verso Calle Navas, vicino alla Piazza del Carmen, una via di locali che servono tapas e dove ci fermiamo per cenare spiluccando tapas di varia forma e gusto.

Leggi il diario della nostra esperienza a Granada

More from Vale Diarioinviaggio

Ciaspolissima 2014 in notturna, concedetemi uno sfogo!

Il weekend passato sono stata di nuovo in montagna nel Tarvisiano che...
Read More

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *