Gita al Parco di San Floriano a Polcenigo

Una bella idea per una gita fuori porta tutto l’anno in Friuli Venezia Giulia è il Parco di San Floriano a Polcenigo. E’ un parco rurale cioè un luogo dove andare a passeggiare, anche con il cane, e dove è possibile trovare animali liberi o nei loro recinti al pascolo, acquistare prodotti locali e prendere parte ad eventi o laboratori.

Il parco di San Floriano

All’interno del parco ci sono infatti dei frutteti dove si coltivano pere, ciliegie, susine, frutti di bosco, olive, noci, mele e castagne. Gli animali che si possono vedere passeggiando per il parco invece sono i pavoni, gli asini, le pecore, le oche, i maiali solo per citarne alcuni, senza menzionare tutti gli animali selvatici (come gli uccelli) che si possono avvistare con un po’ di fortuna.

Il parco si può percorrere a piedi, in bicicletta o… A piedi nudi! Infatti esiste un percorso speciale da seguire scalzi lungo il quale si cammina su superfici vegetali e minerali che i nostri piedi normalmente non calpestano.

Il periodo dell’anno in cui questo parco diventa ancora più bello a mio parere è l’autunno, quando gli alberi si trasformano colorandosi di foglie cangianti e qua e là è possibile trovare e raccogliere ricci, ghiande e bacche mentre gli ultimi tiepidi raggi del sole autunnale spariscono dietro alle montagne e alle fronde ancora folte.

Da visitare nei dintorni del Parco di San Floriano

Ho nominato le montagne perché il parco si trova alle pendici delle Dolomiti Friulane, ai piedi della foresta del Cansiglio, un luogo magico ideale per piacevoli passeggiate all’ombra degli alberi, pic nic in compagnia o per raccogliere funghi!

Nei dintorni del parco si possono visitare tra tutti il paese di Polcenigo che è conosciuto soprattutto per la sua “Sagra dei Sest”, la sagra dei cesti che si svolge tutte le estati nel suo borgo medievale e che è l’occasione per riscoprire le antiche tradizioni locali e gustare le specialità locali.

Per gli amanti della natura un altro bel posticino da visitare nei pressi del Parco è il Gorgazzo, le sorgenti del fiume Livenza: acque limpidissime e grotte sotterranee che nascondono tanti misteri! Sono molti infatti i sub che si sono fatti incuriosire dai cunicoli sotterranei da cui sgorga la sorgente.

Il fiume Livenza scendendo verso valle attraversa dopo non molti chilometri anche la piccola cittadina di Sacile che vale una visita. Il suo centro storico è una chiara manifestazione di dominazione Veneziana: i palazzi dell’epoca con i portici si affacciano sul fiume creando bellissimi riflessi.

Infine, tornando verso le montagne, in circa mezzoretta di auto si può anche raggiungere il Vajont, la diga tristemente nota per essere straripata nel 1963 allagando i paesini di Erto e Casso. Vi ho parlato del disastro del Vajont attraverso i ricordi di mia mamma in questo post se vi va di leggerlo.

Maggiori informazioni sul Parco Rurale di San Floriano le trovate sul  sul sito ufficiale. Io vi lascio con le foto della nostra giornata al parco!

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

parco san floriano

More from Vale Diarioinviaggio

Creare video di viaggio: consigli per principianti

Quando rientrate dalle vostre vacanze è vostra abitudine creare video di viaggio...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *