Enogastronomia, Europa, Recensioni, Spagna

El Choquito: dove non mangiare a Barcellona

Se c’è una zona dove non è proprio il caso di mangiare a Barcellona, è la Rambla.
I motivi? I locali sono estremamente turistici, costosi e non esiste un buon rapporto qualità prezzo.

Avrei dovuto saperlo, ma l’ora tarda, la stanchezza e la scarsa conoscenza della città ci hanno fatto optare per uno dei primi posti che abbiamo trovato in questa zona. Infatti stanchi e affamati dopo il viaggio in aereo, ci siamo diretti verso la Rambla e dopo una lunghissima camminata siamo entrati uno dei primi locali che sembravano apparentemente decenti, El Choquito: bene, abbiamo sbagliato tutto!

choquito-2

Dall’esterno il locale sembrava carino: una sorta di cantina con volte ed archi in mattone faccia vista, muri in pietra alternati a legno, bottiglie di vino alle pareti, un bel localino insomma.

Siamo entrati e abbiamo chiesto di mangiare, ma pensavamo di poter scegliere anche tra qualche tapas: purtroppo per chi si siede ai tavoli viene messo a disposizione il menu con i piatti completi (e più costosi), mentre coloro che vogliono bere qualcosa e assaggiare tapas varie possono prendere posto agli sgabelli al bancone e quindi scegliere da un menù diverso e più economico (naturalmente anche con porzioni più piccole). Solo più tardi abbiamo capito la distinzione.

Inoltre dei menu a prezzo fisso dei quali si accennava sulle lavagne all’esterno, all’interno non c’era traccia.

choquito-3

choquito

E’ così che abbiamo optato per una paella e un piattino di calamari fritti: il cameriere si è quasi stupito quando abbiamo ordinato così poco la paella era solo per una persona a suo parere, e noi volevamo dividerla.

Ce ne siamo un po’ fregati del suo atteggiamento non molto cortese e non avremmo potuto fare meglio! Infatti è bastata e avanzata per entrambi, anche considerato che a un certo punto una piccola figura nera è corsa da una parte all’altra del locale e mi ha fatto passare di colpo l’appetito: non so se fosse un topo o un grosso insetto, ma mi è bastato vedere la cosa con la coda dell’occhio per mettere una grossa croce sopra a questo locale, evitarlo in un qualsiasi futuro, vicino o lontano e sconsigliarlo a chiunque.

Spesa totale: poco meno di 40 €… un furto!