Telecabina del Monte Lussari

cabinovia lussari

Chi vuole visitare il Monte Lussari in Friuli Venezia Giulia, non deve per forza scalare il monte o sudare 7 camicie lungo il Sentiero del Pellegrino: gli 800 mt. di dislivello possono essere percorsi in circa 10-15 minuti grazie alla telecabina che collega il paesino di Camporosso (alle porte di Tarvisio), con il mini paesello in quota.

Alla base della telecabina c’è un ampio parcheggio gratuito dove si può parcheggiare l’auto. A pochi metri la cassa dell’impianto di risalita dove è necessario acquistare il biglietto: andata e ritorno o solo andata, nel caso dalla vetta si voglia provare a scendere a piedi.

Per chi invece raggiunge la cima a piedi ed è talmente finito da non riuscire a scendere il sentiero con le proprie gambe, è anche possibile acquistare il biglietto di sola discesa.

Per raggiungere il Monte Lussari a piedi percorri il Sentiero del Pellegrino

cabinovia lussari

cabinovia lussari

Le tariffe (aggiornato luglio 2018) sono le seguenti:
Andata e ritorno 14 €
Sola andata o solo ritorno 10 €

Arrivare in cima diventa comodissimo con la funicolare grazie alle cabine che possono trasportare fino a 6 persone. Durante la stagione sciistica l’ovovia è utilizzatissima anche dagli sciatori che salgono al Lussari per scendere con sci e snowboard lungo la pista di Prampero.

cabinovia lussari

cabinovia lussari

cabinovia lussari

L’impianto è aperto dalle 9.00 alle 17.15 durante la settimana, dalle 8.30 alle 18.15 nei giorni festivi. Ci sono inoltre dei giorni nel corso dell’estate in cui l’impianto rimane aperto più a lungo per permettere ai turisti di passare la serata in quota, cenando in una delle trattorie del Monte Lussari.

In alternativa, vuoi mangiare ai piedi della pista da sci? Ti consiglio l’Alte Hütte


🐘 Iscriviti alla newsletter e continua a viaggiare con noi! 🐘

More from Vale Diarioinviaggio

Sul tetto d’Olanda: la Domtoren di Utrecht

La Domtoren di Utrecht spicca tra gli edifici in mattoni della città...
Read More

2 Comments

  • Cortesemente potreste omettere gli orari indicati della seggiovia che risultano erronei? Così eviterete ai turisti una avventura che non consiglio, esperienza vissuta. Non sono per nulla evidenti gli orari nemmeno sul posto e cercarli sul web può comportare dover scendere a piedi per 1000 metri, senza le adeguate attrezzature…Bello l’articolo per il resto!

    • Buongiorno Giulia,
      Sull’articolo è ben specificato tra parentesi a quando le informazioni sono aggiornate, è auspicabile – se si vede che l’aggiornamento risale a un po’ di anni fa – verificare anche su altri supporti online o cartacei per sicurezza. Questo blog è uno spazio personale, non è un canale ufficiale quindi può essere che a distanza di tempo ci siano variazioni rispetto a quanto pubblicato visto che pur volendo non ho il tempo di aggiornare ognuno degli oltre 1000 articoli pubblicati in questi anni.
      Più che altro non trovo corretto il tuo commento visto che ho verificato sul sito ufficiale di Promotour e mi risulta che, anche a distanza di qualche anno, gli orari sono rimasti gli stessi. Per quanto mi dispiace che tu abbia avuto un’esperienza negativa non credo proprio dipenda dal mio articolo. In ogni caso i ringrazio del commento che è stata l’occasione per aggiornare la variazione di tariffe.
      Buona giornata
      Valentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *