Eventi, Italia, Veneto

Biennale di Architettura a Venezia

La Biennale di Architettura di Venezia è un appuntamento irrinunciabile per gli addetti ai lavori, e non solo! Infatti il gruppetto con cui l’ho visitata comprendeva architetti come me, ma anche profani della materia.

Quest’anno siamo alla 13. Edizione della Biennale, che è stata inaugurata il 29 agosto e si protrarrà fino al 25 novembreLe aree espositive si dividono principalmente in due parti: l’Arsenale, che espone le installazioni di 36 famosi studi di architettura e di 13 nazioni, e i Giardini della Biennale, dove si trovano i padiglioni di 32 Paesi tra cui quello dell’Italia.

biennale venezia 2012

biennale venezia 2012

Il mezzo più comodo per arrivare fino alla Biennale è sicuramente il vaporetto che si può prendere direttamente davanti alla stazione dei treni, ma noi abbiamo scelto di arrivarci passeggiando tra le calli in modo da render più piacevole il tragitto, immergendoci fino in fondo nella vita della città.

Dopo aver fatto colazione in una pasticceria tipica veneziana, la Pasticceria Bucintoro, aver attraversato il ponte di Rialto e  superato la basilica di San Marco, abbiamo raggiunto l’ingresso dell’Arsenale (un percorso di circa 50 minuti), dove abbiamo acquistato i biglietti al costo di 12 euro grazie alla riduzione studenti/under 26.

biennale venezia 2012

biennale venezia 2012

In realtà il biglietto ha un costo di 20 € per chi non gode di riduzioni particolari: un po’ costoso forse, ma include sia l’accesso all’Arsenale che ai Giardini della Biennale, ed è possibile visitare le due esposizioni anche in giorni diversi (Per info sui costi e le riduzioni leggete qui), infatti noi abbiamo visitato solo l’Arsenale rimandando a un futuro weekend la visita dei giardini.

Nell’Arsenale abbiamo iniziato la passeggiata all’interno delle fabbriche dove i 36 studi di architettura hanno interpretato a loro modo il tema della mostra di quest’anno, “Common Ground” proposto dal curatore David Chiperfield.

biennale venezia 2012

biennale venezia 2012

Common Ground vuole dimostrare che l’architettura non è un campo a sé, la semplice attività di ideazione e progettazione di edifici, ma qualcosa che permea tutti i campi della società e del vivere comune, influenzandoli e che l’attività di ogni architetto è ispirata da quella dei suoi colleghi, sui quali influisce a sua volta con il suo lavoro. Si tratta di una grande rete da cui tutti traggono beneficio e a cui tutti devono partecipare in maniera proficua.

biennale venezia 2012

biennale venezia 2012

In ogni sala ci sono delle brevi descrizioni che spiegano il significato delle esposizioni, quindi anche se non siete dei grandi conoscitori di architettura potrete capirne il senso, certo è che se riuscite a farvi accompagnare da un amico che vi fa da guida tutto risulterà di più facile interpretazione.

Dal mio punto di vista la Biennale di quest’anno è davvero interessante, quindi se avete una giornata libera e una gran voglia di fare una passeggiata per Venezia fateci una visita, avete tempo fino a fine novembre… E magari poi passate di qui per farci sapere cosa vi è piaciuto!

Vi lascio con qualche foto della Biennale!