Austria, Europa, Recensioni, Viaggi in camper

In tenda al Nationalpark Hohe Tauern

La tenda o la si odia o la si ama. Dopo un’infanzia di campi estivi scout trascorsi in tenda collezionando bellissimi ricordi, quest’estate ho deciso che avrei trascorso parte delle mie ferie in una vacanza in mezzo alla natura.

Con la nostra nuova tendina acquistata alla Decathlon al modico prezzo di € 60 circa, io e Raffa ci siamo diretti in Austria, paese estremamente friendly per i turisti in generale, e anche per i campeggiatori. Più di preciso abbiamo fatto base ad Heligenblut (se volete scoprirne di più sul paesino seguite il link) in un campeggio che già conoscevo per esserci stata in camper con la famiglia anni prima.

camping heiligenblut

camping heiligenblut

Il campeggio che è stato la base dei nostri spostamenti è il Nationalpark Hohe Tauern, di proprietà della famiglia Fleissner che gestisce con cura sia il camping e il ristorante adiacente.
Il Nationalpark Hohe Tauern deve il suo nome alla sua location nel Parco nazionale degli Alti Tauri, il più grande parco dell’Europa centrale che include le zone del Tirolo, del Salisburghese e della Carinzia. Il camping si trova ai piedi del paesino di Heligenblut, quindi dalla nostra piazzola ci bastava sollevare lo sguardo per ammirare dal basso la chiesetta del villaggio a e la montagna su cui si inerpica dolcemente il paese.

camping heiligenblutcamping heiligenblut

Nel campeggio gli spazi comuni sono estremamente puliti e curati, e questa non è una cosa scontata! L’erba è sempre tagliata, i bagni puliti e le docce impeccabili. Ci sono due stanze adiacenti ai locali delle docce: una zona lavanderia (con macchine a gettoni) e una stanza adibita al lavaggio delle stoviglie. Quando si gettano i rifiuti bisogna rigorosamente rispettare le regole della raccolta differenziata. Nel giardino c’è una piccola area giochi per i bambini, e la mattina alla reception del campeggio è possibile acquistare comodamente pane fresco, krapfen e gli ingredienti per la colazione (panetti di burro, marmellate varie, mini würstel, ecc.).

camping heiligenblut

camping heiligenblut

camping heiligenblut

Per la nostra piazzola comprensiva di posto tenda e posto auto abbiamo speso 10 € a testa al giorno: per noi che solitamente in vacanza alloggiamo in albergo, la vacanza in tenda è risultata molto economica!

Ci sono altri campeggi in zona, ma io consiglio questo per i servizi che offre, per l’ottima location e per la disponibilità dei proprietari.

Se poi volete fare una vacanza nelle montagne della Carinzia l’alternativa al campeggio sono le tante camere con colazione, che hanno prezzi contenuti, e che danno maggiori comodità, ma io continuo a preferire la tenda per alcuni semplici motivi:

Addormentarsi con un cielo stellato sopra la testa e farsi svegliare dal sole che bussa sulla tenda, aprire la zip e restare accecati per qualche secondo dalla luce mattutina che fa brillare le montagne e i prati attorno di un verde acido saturo, l’aria frizzante ti accarezza la faccia e ti riempie i polmoni.

Ti dai un pizzicotto perchè pensi che stai ancora sognando, e invece no, ti rendi conto che sei lì per davvero, e sei felice!