Invasione compiuta alla Tipoteca di Cornuda

Invasioni digitali concluse è ora di raccontare la mia invasione alla Tipoteca di Cornuda.

Se – tu che leggi – ancora non sapessi cosa fosse quest’invasione digitale, ti consiglio di documentarti, magari dando un’occhiatina al mio post Invasioni digitali… Io vado alla Tipoteca di Cornuda 😉

Una volta capito cos’è l’invasione, spieghiamo cos’è una Tipoteca. Tipoteca è unica al mondo, la più grande raccolta di caratteri di stampa italiani risalenti al periodo che va dal ‘400 al ‘900, che il signor Antiga – uno dei fratelli proprietari delle Grafiche Antiga che sorgono proprio lì vicino – è riuscito a recuperare dai magazzini polverosi di vecchi tipografi, che altrimenti sarebbero andati di distrutti.

Entrare in questo museo – che preferisce però non definirsi tale – è una gioia per gli amanti della scrittura, gli appassionati di arte, di grafica e di vintage: caratteri di piombo risalenti all’epoca di Guttemberg riposano accanto a moderni caratteri dell’epoca Futurista… Riposano fin tanto che qualcuno non li risveglia dal loro sonno e li utilizza per la stampa!

Infatti la tipoteca non è solo una raccolta di vecchi caratteri e di torchi di epoche passate, è un laboratorio attivo in cui si stampano ancora libri “alla vecchia maniera” sfruttando il grande patrimonio di types che vi è custodito.

Durante l’invasione i custodi di questo luogo pieno di tesori ci hanno lasciati liberi di girare, di toccare, di fotografare, per poi accompagnarci in una visita della location – un vecchio canapificio, testimonianza di architettura industriale dei tempi passati – ripercorrendo con noi la storia della stampa su caratteri mobili.

Invasioni digitali in Tipoteca a Cornuda
Invasioni digitali in Tipoteca a Cornuda

Durante la visita mi sono ritrovata a soppesare nelle mie mani i densi caratteri di piombo ed ho trovato naturale cercare di riprodurre il mio nome, in parte concentrata su quell’azione, in parte assorta nei miei pensieri, cercando di ascoltare quello che i chicchi di piombo avevano da raccontare: probabilmente erano migliaia i libri che, con la forza della pressione e la tinta dell’inchiostro, avevano contribuito a creare. Veri generatori di cultura.

Una sensazione strana quella che si prova in tipoteca, a toccare con mano i “reperti”: ciò che normalmente in ogni altro museo è protetto da teche di vetro qui è a disposizione del pubblico e continua ad emozionare a distanza di secoli.

Cassetti alti fino al soffitto contengono types di piombo e di legno, di dimensioni disparate, disegni, simboli di partiti di altre epoche… Tutto al fine della creazione di libri e manifesti. Questi ultimi venivano appesi per le strade e le piazze d’Italia.
E che belli i manifesti delle vecchie sagre di paese esposti in tipografia, nostalgiche memorie di un’Italia diversa.

Invasioni digitali in Tipoteca a Cornuda
Invasioni digitali in Tipoteca a Cornuda

Una visita veloce alla sala in allestimento destinata a raccogliere la più grande collezione di types musicali d’Italia (perché la musica si stampava così fino agli anni ’90), ed è qui che abbiamo incontrato un po’ per caso il sig. Antiga, che ci ha raccontato con spontaneità dei suoi viaggi per il Bel Paese alla ricerca di font e macchine da “salvare”, di quando i suoi concorrenti per l’acquisto di una manciata di caratteri di piombo erano i produttori di proiettili per la caccia, che a loro volta cercavano piombo, ma da ri-fondere.

Il Sig. Antigua Tipoteca Cornuda
Il Sig. Antiga

Che paradosso: types per la stampa che vengono trasformati in proiettili. Come se la cultura generata da quei caratteri in pagine e pagine di libri non fosse già di per sè un’arma potentissima.

L’invasione non poteva che terminare con la stampa della nostra “Invasione compiuta” sul torchio!

Invasioni digitali in Tipoteca a Cornuda
Invasioni digitali in Tipoteca a Cornuda

Invasione originale e azzeccata, e la Tipoteca è stata una meravigliosa scoperta, che mi auguro che molti altri abbiano l’occasione di conoscere.

Tutti i contatti della Tipoteca di Cornuda:

TIF – TIPOTECA ITALIANA fondazione
Via Canapificio, 3
31041 Cornuda (TV)
T.0423 86338

http://www.tipoteca.it/

Tags from the story
More from Vale Diarioinviaggio

Le esperienze da non perdere ad Amsterdam

Ho scritto tantissimo su Amsterdam (trovi tutti gli articoli qui), raramente mi...
Read More

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *