Il Großglockner e la Großglockner Hochalpenstraße

Il ghiacciaio più grande d’Europa si trova in Austria. E’ il Großglockner che tradotto letteralmente significa “grande campanaro”.

Per me il Großglockner – ed Heiligenblut il paesino che si trova ai suoi piedi – è un luogo incredibile, che non mi stanco mai di tornare a visitare.

Il motivo è che qui si è circondati dalle bellissime montagne austriache, quelle del Parco degli Alti Tauri, si è immersi nel verde della natura, l’aria è così fresca e pura che si vuole respirarla a pieni polmoni, ci sono dei panorami che lasciano a bocca aperta e che fanno pizzicare gli occhi dall’emozione.

Proprio per i le visuali che si possono ammirare percorrendo la strada tra il piccolo paesino di Heiligenblut, il ghiacciaio e l’altrettanto piccolo paesino di Fusch, il percorso è stato trasformato in una vera e propria attrazione turistica.

E’ così che è nata la Großglockner Hochalpenstraße, una strada panoramica che si imbocca da Heiligenblut (provenendo da Lienz) o da Fusch (provenendo dal Zell am See).

Großglockner Hochalpenstraße
Il percorso della Großglockner Hochalpenstraße

La Großglockner Hochalpenstraße è una strada a pagamento per tutti i mezzi a motore (auto, camper, moto) mentre gratuita per i ciclisti, si snoda tra tantissimi tornanti (per cui i motociclisti vanno pazzi!) e conduce a cime che offrono panorami mozzafiato su valli e vette circostanti.

Io sono partita da Heiligenblut, dove ho trascorso una bellissima vacanza in tenda.

Seguendo le indicazioni per la Hochalpenstraße si scopre che la strada è presto sbarrata da un casello… E’ la cassa a cui bisogna fermarsi per pagare il pedaggio che varia a seconda della tipologia di mezzo con il quale si transita.

E poi via, si inizia a salire con calma, incontrando numerose piazzole dove sostare ed ammirare il panorama. Perché qui non c’è molto altro da fare se non ammirare… Ma questo è il bello!

grossglockner hochalpenstrasse
Aree di sosta lungo a Hochalpenstrasse

In realtà è possibile anche fare delle passeggiate e delle escursioni: ci sono percorsi di trekking ed alpinismo, anche sul ghiacciaio.

Io mi sono limitata a raggiungere il punto panoramico, il Kaiser-Franz-Josef Höhe dove insieme a qualche negozio di souvenir e ristorantino c’è un sentiero che porta alla torre panoramica Swarowski, dove all’interno, oltre ai pannelli informativi sulla flora e la fauna che si possono trovare nei dintorni, ci sono cannocchiali potentissimi che permettono di osservare la natura ed il panorama all’esterno.

grossglockner hochalpenstrasse
Torre Swarowski e Grossglockner sullo sfondo
La torre Swarowski
La torre Swarowski
swarowski grossglockner hochalpenstrasse-8
La cupola della torre Swarowski

Se la giornata è bella sono molte le persone che decidono di recarsi quassù quindi la “lotta” per contendersi una sbirciatina nei cannocchiali potrebbe essere ardua, ma ne vale la pena. Se proprio non riuscite a farvi spazio uscite all’aria aperta e godetevi l’aria frizzantina che si può respirare solo a 2.300 metri, tendete l’orecchio ed ascoltate i fischi delle marmotte che ormai sono abituate ai turisti e si avvicinano quel tanto che basta per raccogliere un pezzetto di cracker o di biscotto e farsi osservare ben bene.

marmotte grossglockner

marmotte grossglockner
Marmotte del Grossglockner

Poi ci si rimette al volante e si torna indietro fino a dove la strada si divide in un bivio e si prosegue in direzione Fusch percorrendo dolci tornanti che come un serpente grigio si snodano tra prati verde pallido.

Prendendosi il proprio tempo per proseguire fino al punto panoramico successivo si possono incontrare aree pic nic, mucche al pascolo e piccole cascate.

grossglockner hochalpenstrasse
La strada come un serpente grigio tra le montagne!
grossglockner hochalpenstrasse-13
Osservando il Grossglockner…

Una giornata intera, o mezza giornata per i più frettolosi, passa in fretta tra le montagne degli Alti Tauri e si rientra da questa gita con quella sensazione di benessere che deriva dal non aver fatto niente di particolare, mentre nella mente come un video passano le magnifiche immagini della natura che con la sua semplicità non smette mai di emozionare.

Questa strada è adatta per le ruote di ciclisti, motociclisti e guidatori di auto d’epoca: qui troverete tantissimi gruppetti in rappresentanza di queste categorie, in particolare tantissimi bikers, che si sa che austriaci e tedeschi (ma anche gli italiani) adorano perdersi per le stradine di montagna a bordo dei loro bolidi.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale della Grossglockner Hochalpenstrasse.

grossglockner hochalpenstrasse
Auto d’epoca sulla strada del Grossglockner
grossglockner hochalpenstrasse
Panoramica sugli Alti Tauri
More from Vale Diarioinviaggio
Visitare il mercato di Rialto a Venezia, il più antico della città
Il mercato di Rialto è un luogo che, pur essendo estremamente turistico...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *