Cosa ti è piaciuto di più di New York?

Torni da un viaggio abbastanza lungo e le persone ti chiedono cosa ti è piaciuto di più, è normale ed anche bello così.

Se poi torni da un viaggio in una città grande come New York le stesse persone ti chiederanno di dirgli la cosa che ti è piaciuta di più in assoluto, perché si presuppone che di cose belle ce ne siano state tante e non puoi stare lì ad elencargliele tutte.

Il problema è proprio quello: è difficile stabilire la cosa che ti (mi) è piaciuta di più di questa città pazzesca.

Perché ci sono tantissimi stimoli.

Perché ci sono anche tante contraddizioni.

Perché si tratta pur sempre di una vacanza e stai facendo quello che ti piace quindi qualsiasi momento – indipendentemente da quello che fai o che visiti – si può rivelare magnifico.

Ci ho provato a fermarmi, riguardare alle migliaia di ricordi che mi sono portata a casa da questo viaggio ed individuare una singola cosa che mi sia piaciuta di più delle altre e… Non ci riesco.

Inizio con una risposta un po’ “facile” dicendo Brooklyn, che è la zona nella quale abbiamo alloggiato. Ma poi penso che Brooklyn è grande e quindi cerco di raffinare la localizzazione dicendo Brooklyn Heights con le sue case in mattoni, le scalette che conducono all’ingresso e la sua normalità “americana”. Ma poi ci ripenso e dico che non è sufficiente quindi finisco per parlare anche del Brooklyn Pier da cui si gode di una bellissima vista sullo skyline della città. E poi come non citare Dumbo, che mi ha sorpresa con le sue librerie e caffetterie e la successiva passeggiata sul ponte di Brooklyn?

dumbo brooklyn-bridge brooklyn-murales

Poi ricordo la vista dal ponte di Brooklyn e mi dico anche che non posso dimenticarmi di menzionare la Statua della Libertà e le emozioni che mi ha suscitato la grande sala di Registrazioni di Ellis Island nella quale si svolgevano i controlli sugli immigrati appena approdati nel Nuovo Mondo.

E poi se parlo di New York come posso lasciare fuori Manhattan: Central Park, il World Trade Center, la High Line, il Chelsea Market. la Central Station, la Public Library. Scrivo e penso, e dopo ogni luogo che scrivo con la certezza che sia anche l’ultimo che menzionerò, ne trovo subito un altro… e la lista non finisce più.

NY Central Station
NY Central Station
9/11 memorial
9/11 memorial

A questo punto penso di aver terminato di fare la mia lunga lista all’interlocutore, ma poi ci aggiungo anche Coney Island, che all’inizio l’idea di visitarla non mi esaltava neanche un po’, ma poi ci sono stata e per fortuna, perché mi porto a casa un ricordo bellissimo nel cuore.

Coney Island
Coney Island

In pratica di New York mi è piaciuto quasi tutto. Forse l’unica cosa che mi è andata in noia sono i musei perché nella nostra corsa al vedere il più possibile ne ho fatto un po’ indigestione.

In una città così eclettica, multiculturale, dove trovi tutto ed il contrario di tutto (perché qui non manca proprio niente) è impossibile annoiarsi, o restare delusi. Ed è impossibile, almeno per me, almeno alla mia prima visita, trovare qualcosa che brilli più delle altre.

Insomma, se qualcuno mi chiede cosa mi sia piaciuto di più di New York deve essere pronto ad ascoltare l’elenco!

E voi ci siete stati a New York? Cosa rispondereste a questa domanda difficile?? 🙂

Tags from the story
More from Vale Diarioinviaggio

Le 5 cose da portare in spiaggia in Salento

Abituati alle spiagge sabbiose del Veneto dove l’arenile è spesso lungo e...
Read More

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *