Voglia di GoPro e perché la compro (finalmente)

Sono un’amante della tecnologia.

Vi dico solo che uno dei regali più azzeccati che io abbia mai ricevuto e che mi ha entusiasmata alla follia è stato il caricatore extra della Anker (quando hai bisogno di ricaricare l’Iphone dopo che in mezza giornata si è mangiato l’intera batteria e non hai una presa elettrica a portata di mano la batteria esterna è tutto quello che brami, altro che “un diamante è per sempre”).

Eppure quando si parla di scattare foto uso solo l’Iphone. Non ho una reflex perché non ho la pazienza di scattare in manuale e mi sembra uno spreco fare un tale investimento per scattare solo in automatico, invece ho una fotocamera compatta ma l’ho usata solo fintanto che non è arrivato l’Iphone a soppiantarla, ora è nel cassetto nuova di zecca (anzi, se la volete vi faccio un buon prezzo, è ancora intatta!).

Però in tema video/fotografia c’è un oggetto tecnologico che solletica i miei pensieri già da un po’: la GoPro. L’idea di possedere questo oggetto mi fa impazzire: video fatti anche nelle situazioni più estreme, autoscatti fatti con la GoPro applicata al manico di scopa estendibile e soprattutto un oggetto piccolo, maneggevole, resistente agli urti che si addice alla mia estrema delicatezza.

Ma c’è un ma che finora mi ha sempre fatto desistere dall’acquisto… Sono pigra e l’idea di montare spezzoni di video girati magari pure da cani non mi esalta particolarmente.

Il montaggio è un lavoraccio, soprattutto trovare la musica è una delle cose più difficili perché se canni quella tutto il video viene una schifezza. E poi devi saperci fare: piuttosto che un risultato osceno meglio lasciar stare.

In pratica tutte le pippe mentali che mi sono fatta sono sintetizzate bene nelle parole di chi ci è già passato prima di me.

Ma la voglia di GoPro è forte quindi mi sono messa alla prova. Ero a Malta – a Gozo per la precisione – e mi sono detta “testiamo le mie capacità da videomaker (se ne ho)”.

Come in altri viaggi precedenti mi sono messa a fare spezzoni di video con l’Iphone ma mi sono ripromessa che questa volta non sarebbero rimasti spezzoni dimenticati in una cartella del Mac.

Mi sono anche fatta prestare una GoPro e l’ho testata dentro e fuori dall’acqua (il risultato a livello qualitativo non è stato eccezionale ma ho dato la colpa al fatto che fosse un modello vecchio e che io ero un’impedita alle prime armi).

Poi tornata a casa (a distanza di più di un mese, con calma s’intende) ho cercato la musica e montato il video.

Il risultato mi è piaciuto. E mi è piaciuto anche montare e rivedere a distanza di tempo momenti belli della mia vacanza, persone che li hanno condivisi con me e luoghi s-t-u-p-e-n-d-i che ho visitato. E mi ha fatto morire dal ridere vedere il mio faccione più volte ripreso in primo piano – con o senza maschera e boccaglio.

Insomma eccoci qui, non è nulla di professionale, è di certo migliorabile, ma per il mio divertimento personale diciamo che può essere un livello accettabile (e la dimostrazione che mi merito di comprarmi una GoPro, perché MI SERVE).

Che ve ne pare del risultato?

Devo ringraziare per questo Irene di Viachesiva che grazie a qualche consiglio, al suo buon esempio e ad una buona dose di supporto mi ha gasata e spinta sempre di più verso la scelta d’acquisto!

Ho premuto il pulsante “Acquista” e sono elettrizzata perché tra qualche giorno finalmente avrò tra le mani la mia GoPro dei desideri. Vi tengo aggiornati! ^_^

E poi già me la vedo la Lola così:

lola gopro

Tags from the story
More from Vale Diarioinviaggio

Itinerario in camper ai Laghi di Plitvice

I laghi di Plitvice sono una meta perfetta per tutte le stagioni...
Read More

10 Comments

  • Ho una reflex, ho atteso solo 20 anni prima di comprarmela. Richiede costanza. Mentre il cellulare ha un’immediatezza e una resa che da un senso diverso alla fotografia.
    Sono tentata anch’io dalla Gopro. Mai fatti video in vita mia, ma visto come mi sono innamorata delle fotografie da cellulare, mi tenta assai.
    Non resta che vedere cos’altro combinerai con la GoPro …e copiarti prima di 20 anni 🙂

    • Ora ho una missione: farti venire voglia di fare video a volontà (ma soprattutto di montarli, questo è il punto!) 😉
      Un abbraccio Rosy

  • Mannaggia non riesco a vedere il tuo video da qui!!
    Vedrai che poi ti piace…io l’ho presa quest’estate e mi sono divertita a fare i video in Irlanda per il nostro tour (non so se l’hai visto sul blog!)
    Non era bellissimo ancora ma per la prima prova posso ritenermi soddisfatta 😉 quindi basta farci la mano 😉

    • Come non riesci a vederlo?? 🙁 Che peccato, chissà perché!
      Ho visto il tuo video irlandese, che carino! La musica poi gli dà il giusto ritmo… E poi l’Irlanda è una delle mete che sogno da tanto tanto quindi è stato bello vederla attraverso i vostri occhi, spero di andarci presto anche io! ^_^

  • Anch’io vorrei tanto acquistarla ma, non avendo mai provato a girare e montare un video, ho paura di innervorsirmi e buttarla dalla finestra. Forse è meglio che mi eserciti prima un po’! Il tuo video di Malta è carinissimo (io non credo ne sarei capace :D)

    • Antonella ti consiglio di provare prima a fare qualche video con lo smartphone o una fotocamera che fa anche video e provare a fare qualche montaggio, giusto per vedere se ti piace e se ti va di impegnarti: se la voglia c’è poi per imparare hai tutto il tempo che vuoi! 😉
      Fammi sapere che decidi!
      PS Grazie per i complimenti! :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *