Italia, Veneto

Visitare il mercato di Rialto a Venezia, il più antico della città

Il mercato di Rialto è un luogo che, pur essendo estremamente turistico per la vicinanza all’omonimo ponte, mantiene una sua unicità. Ha il fascino tipico dei mercati, quella commistione di odori, colori, merci e persone di ogni tipo che si incontrano, scontrano e mescolano.

Quando visito Venezia cerco sempre di cercare nuovi percorsi lontani dalle zone meno calcate dai turisti perché sono proprio gli angoli inediti, silenziosi e poco frequentati a mostrare il lato più bello di questa città, se però durante la mia visita mattiniera mi trovo nei pressi del mercato di Rialto un giro tra le bancarelle non me lo toglie nessuno.

In particolare il mattino presto è il momento migliore per regalarsi una capatina al mercato di Rialto. E’ il momento un cui i turisti sono ancora a riposare nelle loro camere d’albergo mentre i veneziani già si affaccendano con i loro carretti tra le bancarelle.

Mercato di Rialto, Venezia

Mercato di Rialto, Venezia

Il Mercato di Rialto è il mercato più antico della città fondato nel 1097 oltre a trovarsi esso stesso nella zona più antica di Venezia. E’ qui infatti che si è insediato il governo della città quando nel 810 si è trasferito da Malamocco a Rivo Alto (Rialto).

Tra le bancarelle del mercato di Rialto un tempo si poteva acquistare ogni tipo di cibo, ma anche merci esotiche, come spezie orientali e tessuti pregiati che dal Mediterraneo arrivavano a Venezia, grande centro di scambi commerciali.

visitare il mercato di rialto venezia

Anche oggi il mercato di Rialto di Venezia rimane uno dei luoghi più folcloristici e tradizionali della città.

Capota così che mentre passeggi tra le calli, giri l’angolo e ti trovi di fronte al grande mercato coperto, l’odore del pesce ti colpisce come uno schiaffo: un odore intenso all’inizio, che un po’ ti dà la nausea, ma sotto un certo punto di vista anche piacevole, che sa di mare.

visitare il mercato di rialto venezia

Tante persone si fanno spazio tra le bancarelle controllando i prezzi, osservando la merce e scegliendo quella migliore. Parole dette con accenti, cadenze e dialetti familiari.

Le banconote passano da mani pulite a mani sporche avvolte nei guanti di plastica. Le canocchie (meglio conosciute come “canocie” qui) muovono ancora le loro chele. Poco lontano ammucchiate le cassette di polistirolo vuote sulle quali si azzuffano i gabbiani, cercando di rubarsi qualche avanzo di pesce.

Mercato di Rialto, Venezia

Mercato di Rialto, Venezia

Poco più in là le bancarelle del mercato dei fiori e della frutta e della verdura che ti catturano con i loro colori accesi, con la merce ordinata ed in bella vista. Verdura che arriva spesso dalle isole vicine, da sempre adibite ad orto di Venezia, in primis Sant’Erasmo dove viene prodotto il carciofo violetto, presidio Slow Food.

visitare il mercato di rialto venezia

Il mercato del pesce a Rialto è aperto dal martedì al sabato dalle 7.30 alle 12.00, mentre il mercato della frutta e della verdura è aperto dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 13.30.

Vi lascio con un video che ho girato al Mercato di Rialto, spero trasmetta almeno un po’ l’atmosfera che vi si respira.