Europa, Mondo, Olanda

Zaanse Schans è l’Olanda come te la sogni

Zaanse Schans Amsterdam

Il fruscio delle pale del mulino a vento, il cigolio dei pali di legno e degli ingranaggi che si muovono, lo scricchiolio dei semi che vengono schiacciati sotto la macina di pietra. Sono tanti i rumori che il ricordo di Zaanse Schans mi rievoca alla mente.

Zaanse Schans Amsterdam

L’Olanda dell’immaginario collettivo, quella dei mulini a vento, degli zoccoli e del formaggio dorato è tutta qui, in questo paesino a soli 30 minuti di distanza da Amsterdam che si specchia sullo Zaan.

Zaanse Schans, un idillio che si riflette sui canali

Un paesino da cartolina, o meglio da film, questa la prima impressione che ho avuto arrivata a Zaanse Schans. E non avevo tutti i torti: sono rimasta un po’ delusa quando ho scoperto che si tratta di un villaggio ricostruito. Ma solo un po’ perché questo luogo è finto sì, ma solo in parte, ed in ogni caso gli si perdona anche quello perché è troppo bello.

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Nel corso del 1900 un comitato di salvaguardia delle tradizioni locali si è mobilitato per portare in questo angolo di Olanda mulini a vento e abitazioni storiche provenienti dall’intera regione dello Zaan al fine di preservare la storia del più antico distretto industriale del mondo. Infatti all’epoca in quest’area operavano oltre 600 mulini a vento che svolgevano e più svariate attività, dalla macina di cereali, a quella dei minerali, alla segheria, ecc.

Oggi Zaanse Schans è un paesino idilliaco attraversato da canali a loro volta attraversati da ponticelli di legno. All’orizzonte si stagliano i mulini a vento con le loro pale in azione, le case curate sono riverniciate e alle finestre si intravedono tendine bianche. Alcune si possono visitare: c’è il negozietto di antiquariato, il negozio di waffle e dolciumi, la drogheria ed i souvenir.

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Passeggiamo tra i sentieri che costeggiano le casette mentre le papere nuotano placide nei canali: una mamma papera attraversa d’improvviso la strada seguita da una colonna ordinata di pulcini: ve l’avevo detto che sembra di stare in un film!

Zaanse Schans Amsterdam

Nel negozio degli zoccoli si assiste alla spiegazione e alla dimostrazione di come gli zoccoli vengono creati a partire da un semplice pezzo di legno; in latteria oltre a comprare Gouda di ogni forma e dimensione è possibile vedere come il formaggio viene prodotto; nei mulini a vento viene spiegato passo passo il processo di macina.

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Siamo dunque in un villaggio estremamente pittoresco, ma anche una sorta di scuola dove si raccontano frammenti importanti della vita olandese di uno o due secoli fa.

Passeggiando sul sentiero pedonale, a sinistra scorrono i mulini che si affacciano sul fiume, a destra i campi dove razzolano le oche con i loro pulcini. Tra i canali avvistiamo aironi immobile, in posa per una fotografia.

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Entrare in un mulino è molto emozionante ed estremamente interessante, in particolare il mulino per olio De Zoeker mi coinvolge tantissimo. Grazie ad un video esplicativo che illustra le fasi della macina e dell’estrazione dell’olio e grazie alla presenza del mugnaio che ripropone tutti i gesti visti nel video colgo con facilità tutti i processi.

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Ma la cosa più emozionante dei mulini a vento è salire al piano superiore, all’esterno, e godere della vista che si può ammirare da lassù, spaziando sugli altri mulini, sul fiume e sul paesino che si estende dall’altro lato dell’acqua. Qui volgo il mio viso al vento, lo stesso vento che mentre mi accarezza dolcemente con la sua forza è in grado di muovere le pale del mulino e le macine al piano di sotto.

Zaanse Schans Amsterdam

Zaanse Schans Amsterdam

Come visitare Zaanse Schans: informazioni utili

Zaanse Schans si raggiunge con l’autobus 391 che parte dalla stazione centrale di Amsterdam. Se avete la Amsterdam city card con 10 € in più potete acquistare un biglietto valido 24 h che vi permette di usufruire dei trasporti regionali. Gli autobus sono dotati di wifi gratuito – a volte è un po’ sovraccarico, ma meglio di niente.

Dalla fermata di Zaanse Schans al paesino sono pochi passi. Proprio di fronte alla fermata c’è il museo che vi consiglio di visitare se volete approfondire la storia del paese e della regione dello Zaan.

L’ingresso nei mulini a vento è a pagamento ma se siete titolari della Amsterdam City Card potete esibire la tessera ed entrate gratuitamente.