Mangiare e dormire a Feltre, luoghi ospitali con un’anima

mangiare e dormire a Feltre

Vivere un luogo non solo attraverso i propri occhi ma anche attraverso quelli delle persone che incontri sulla tua strada è come viaggiare due volte.

A Feltre non solo ho incontrato persone incredibili che mi hanno mostrato la città raccontandomene la storia con entusiasmo e grande passione, ma ho incontrato soprattutto persone ospitali.

Mi sono spesso chiesta cosa significhi la parola “ospitalità” giungendo alla conclusione che un luogo ospitale sia un luogo dove ci si sente a proprio agio e ben accolti. Con quest’idea ben fissa in testa eccomi a scrivere alcuni consigli su dove mangiare e dormire a Feltre: i posti che ho testato di persona durante il blog tour #FeltreBorgoVerticale e che per me sono luoghi con un’anima che mi hanno lasciato qualcosa di più del ricordo di un buon piatto o di un cuscino comodo.

Dove mangiare a Feltre

Ti voglio parlare di luoghi che fanno felice la pancia ma non solo: in questi ristoranti, osterie ed agriturismi di Feltre se oltre a mangiare troverai l’occasione di fare quattro chiacchiere con chi quel cibo lo prepara con le proprie mani, ti innamorerai a tutti gli effetti di questi locali!

L’Osteria Colombina

Un nome che ricorda una mascherina veneziana ma il suo cuore è mezzo feltrino e mezzo giapponese. Sì perché i proprietari dell’Osteria Colombina sono Simone e Saki. Lui è un veneto che alterna ironia e serietà, al primo impatto sembra schivo ma poi si scioglie e si rivela un ottimo oste e padrone di casa, lei sorridente e riservata mette tutta la sua passione per la cucina sui dolci, che non arrivano al tavolo se non passando dalle sue mani.

All’Osteria Colombina tra chiacchiere e vino Simone ci accompagna in un viaggio tra le delizie della cucina tradizionale veneta: dai bigoli in salsa alle sardee in saor finendo con un frittino misto delizioso.

Chiudiamo il pranzo allietati dalla presenza della piccola Luna, un uragano che ci incanta a suon di “wow” e di parole masticate tra italiano e giapponese mentre gli spiriti più audaci si dedicano ad un assaggio di grappette locali ai gusti di erbe.

Osteria Colombina, Via Canal, 40 – Feltre

mangiare a feltre - osteria colombina

mangiare a feltre - osteria colombina mangiare a feltre - osteria colombina mangiare a feltre - osteria colombina mangiare a feltre - osteria colombina

Ristorante La Gioi

[Aggiornamento: purtroppo il Ristorantino della Gioi ha chiuso]

A differenza di quanto ho creduto appena arrivata, il nome di questo ristorante che si trova a Lasen, un pochino fuori Feltre, non si riferisce alla gioia, il bellissimo sentimento di sincera felicità, ma al soprannome della proprietaria. In ogni caso se con lei scambierai qualche parola ti renderai conto che nome e carattere corrispondono: chiacchierare con la Gioi ti dà una carica di buon umore sia per la passione con cui parla della sua vita che con la passione che mette nei suoi piatti.

I piatti che ho mangiato da La Gioi si distinguevano per la genuinità, il colore, la freschezza e la creatività: dagli spaghetti di patate con il sughetto di curcuma che ad una prima occhiata mi parevano cipolle affettate, alla quiche adagiata sulla salsina di zucchine bella come un’opera d’arte.

Nelle calde giornate di sole ti consiglio di sederti all’esterno sotto le pergole dove tira una piacevole brezza e con l’aria di montagna il gusto ci guadagna.

Ristorantino La Gioi, Località Lasen, 1 – Feltre

mangiare a feltre - ristorante la gioi mangiare a feltre - ristorante la gioi mangiare a feltre - ristorante la gioi mangiare a feltre - ristorante la gioi

Agriturismo Valle di Lamen

Non ho testato la cucina di questo agriturismo quindi purtroppo non so dirti come si mangia qui, però l’impressione che ho avuto è stata ottima e sarei proprio curiosa di provare qualche piatto.
Sono arrivata qui prima di pranzo mentre Florindo, il giovanissimo cuoco, si aggirava per la cucina tra cesti di verdure freschissime, cassette di funghi appena colti e pezzettoni di carne da cucinare: tutti prodotti a km zero (e quelli che non provenivano dall’agriturismo arrivavano da produttori biologici della zona, accuratamente selezionati).

Ha parlato con entusiasmo e passione della sua cucina e del suo orto che cura personalmente e delle sue montagne feltrine, e mi ha emozionato. Per questo sono convinta che sia il caso di fare un salto in agriturismo e provare: se quando cucina Florindo ci mette anche solo un quarto della passione di cui parla dei suoi piatti, sicuramente non deluderà!
Me lo segno e ci torno presto.

Agriturismo Valle di Lamen, Via Valle di Lamen, 113 – Feltre 

mangiare a feltre - agriturismo valle di lamen mangiare a feltre - agriturismo valle di lamen mangiare a feltre - agriturismo valle di lamen

Unisono Jazz Restaurant & Café

In pieno centro accanto a Piazza Vittorio Emanuele il Ristorante Unisono si trova all’interno di un bellissimo palazzo veneziano (Palazzo Guarnieri). L’atmosfera è rilassata, le luci sono basse, sui tavoli in legno ci presentano taglieri di formaggio dalle diverse stagionature, gustosissimi, la cantina è ben fornita ed il pranzo è innaffiato di buon vino.

L’Unisono oltre per la location si distingue perché tra queste mura si professa il culto della musica in generale e del jazz in particolare. L’atrio di ingresso di Palazzo Guarnieri nel momento in cui l’ho visitato accoglieva una piccola mostra fotografica di jazzisti: da lì a sinistra si accede al ristorante, a destra alla scuola di musica e di danza.

Un luogo dove si professa il buon vivere immersi nelle arti, circondati dalla storia e dalla cultura, gustando la buona cucina.

Unisono Jazz Restaurant & Café, Piazza Vittorio Emanuele 4 – Feltre

dove mangiare a feltre - unisono jazz restaurant

Dove dormire a Feltre

Posti per dormire a Feltre ce ne sono sicuramente parecchi e di diverse tipologie: hotel in centro storico, agriturismi in mezzo alla natura, veri e propri resort di lusso. Io sono stata ospite di un B&B in una frazione di Feltre e ne sono stata molto felice: trovo che i Bed & Breakfast (quelli veri) permettano di avere un contatto vero e sincero con le famiglie che li gestiscono, creando dei legami più profondi con il territorio.

B&B Panorama Feltre

I primi passi nel B&B Panorama di Tomo, piccola frazione di Feltre, li ho fatti in piena notte entrando in una struttura completamente deserta (i proprietari abitano nella casa adiacente): il B&B era tutto per me ma l’unica cosa che ho visto bene è stato il letto dove in pochissimi secondi sono sprofondata in un sonno profondo.

Il giorno seguente ho conosciuto la signora Carla che mi ha coccolato con una colazione a base di prodotti locali (conquistandomi con i mirtilli freschi).

Lo stabile è molto carino, situato in una vecchia casa ristrutturata dove un tempo si vendeva il vino (lo si vede ancora dalla vecchia scritta sul muro esterno). Nelle belle giornate estive la colazione si può fare anche fuori, sotto il pergolato, dove quel giorno il padrone di casa stava ripulendo le noccioline appena colte dall’albero.
La piccola frazione di Tomo si trova leggermente rialzata rispetto alla vallata di Feltre quindi da qui puoi avere belle visuali sul colle della città e sul circondario: ci si stende in una delle sdraio del giardino e si prende un po’ di sole, si legge un libro o ci si rilassa contemplando il silenzio.

E’ un bel posto questo: rilassante e familiare, una di quelle strutture piccoline a conduzione familiare che mi piace trovare quando viaggio e che vi consiglio se non cercate per forza un alloggio in pieno centro ma un valido punto di partenza per giri nei dintorni e soprattutto un luogo ospitale.

B&B Panorama Feltre, Via San Giuseppe, 20 Tomo – Feltre

dormire a feltre - B&B Panorama dormire a feltre - B&B Panorama dormire a feltre - B&B Panorama dormire a feltre - B&B Panorama dormire a feltre - B&B Panorama

More from Vale Diarioinviaggio

Gusti di frontiera in Gorizia: meet here the tastes from the world

Gorizia is a city in Friuli Venezia Giulia region, next to the...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *